Dalla Vigilia di Natale si cambia: freddo e neve a bassa quota

Buongiorno,

ci prepariamo ad affrontare il periodo delle festività Natalizie con un importante cambiamento del tempo; infatti una perturbazione di origine artica porterà precipitazioni deboli o al più moderate a partire dalla Vigilia di Natale con limite delle nevicate inizialmente a quote medio/alte (anche oltre i 2000m), si formerà un minimo di bassa pressione a sud delle Alpi che richiamerà aria più fredda a tutte le quote e nella giornata di Natale le nevicate si abbasseranno fino a quote collinari (500/700m) per poi esaurirsi con tempo in miglioramento, ma sensibilmente più freddo

Pressione al suolo, GPT e temperatura a 500 hPa previste per la giornata di Natale

 

Nei giorni 26 e 27 Dicembre il tempo sarà bello e stabile, ma con temperature molto rigide, specie alla notte con valori anche di -5°C anche in pianura e le temperature massime, specie Domenica, non supereranno i +5°C.

Domenica sera il tempo peggiorerà nuovamente per una nuova perturbazione, questa volta di origine atlantica, che richiamerà aria più mite dai quadranti meridionali; viste le basse temperature, inizialmente la neve potrà cadere anche in pianura accumulando anche alcuni cm, specie nelle aree interne. Lunedì le precipitazioni si intensificheranno diventando moderate/forti, ma ci sarà anche un graduale innalzamento delle temperature che porterà copiose nevicate oltre 800/1000m circa sulle Prealpi, ma fino nei fondovalle dolomitici e nelle valli prealpine più chiuse, pioggia in pianura.

Pressione al suolo, GPT e temperature a 500 hPa previste per Domenica

 

Seguiranno nuovi aggiornamenti nei prossimi giorni

Buona giornata

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci