Caldo tardivo

Buonasera a tutti! 

Nell'ultimo decennio abbiamo assistito diverse volte ad un anomalo prolungarsi di condizioni estive nel corso del mese di settembre, che rientrerebbe nell'autunno meteorologico. Basti pensare a settembre 2011, caratterizzato da ripetute ondate di caldo con numerose punte massime superiori a 30°C fin verso fine mese in pianura, o a settembre 2016 la cui prima metà trascorse all'insegna del gran caldo e dell'assenza di precipitazioni. Dopo un'estate molto piovosa in buona parte del Triveneto e priva di calure eccessive, settembre 2020 sembra aver intenzione di aggiungersi ai due mesi appena nominati a giudicare dagli scenari delineati dai modelli di previsione. Già in questi giorni registriamo temperature ben superiori alla media, ma tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima un ulteriore rialzo termico porterà i valori su livelli davvero inconsueti per questo periodo dell'anno, con massime diffusamente superiori a 30°C in pianura. A contribuire ad intensificare il caldo sarà il posizionarsi dei massimi pressori al suolo a nord delle Alpi come si nota in questa carta di previsione per lunedì 14 settembre: 

In una zona di alta pressione i venti nei bassi strati tendono al contempo a ruotare in senso orario e ad allontanarsi dal centro dell'anticiclone spostandosi così dalle zone di alta pressione verso quelle di bassa pressione. Pertanto, come indicato con delle frecce aggiunte alla carta sinottica, con la configurazione prevista le correnti a bassa quota sul Triveneto saranno in prevalenza da NE, una situazione che favorisce la compressione favonica (venti di caduta) per la presenza delle Alpi a nord e del Carso ad est. Come è noto, questo tipo di dinamica abbassa il tasso di umidità e alza le temperature ed è per questo che ci si attende temperature particolarmente anomale. Per quanto riguarda le condizioni meteorologiche, dopo le velature e la locale instabilità alpina di oggi e domani, avremo una serie di giornate con cielo sereno pressoché ovunque e atmosfere limpide, specie in montagna.

L'anticiclone dovrebbe iniziare ad attenuarsi nella seconda parte della settimana, ma ancora non si vede all'orizzonte una svolta decisa verso condizioni autunnali.

Buona serata.

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci