Fine della calura e forti temporali

Buongiorno a tutti!

Negli ultimi giorni si è verificata la prima intensa ondata di calore di questa stagione che fino alla seconda decade di luglio aveva mostrato un volto moderato e piacevole. Le alte temperature sono accompagnate da altrettanto elevati tassi di umidità determinando condizioni afose a bassa quota, mentre sulle zone montane non sono mancati temporali di calore pomeridiani e serali localmente intensi. Le sofferenze non dureranno a lungo: l'anticiclone già nelle prossime ore inizierà a perdere vigore, preludio al transito di una profonda saccatura nordatlantica foriera di temporali estesi e di aria fresca tra lunedì e martedì, come si può ben notare in questa carta sinottica di previsione valida proprio per la notte tra quei due giorni dove si nota la saccatura in quota con asse orientato dal Benelux alla Corsica e la depressione al suolo sui mari settentrionali italiani, sul lato ascendente della saccatura in quota: 

In realtà i temporali inizieranno a manifestarsi prima della fase frontale del peggioramento stante l'indebolimento dell'anticiclone e l'elevato accumulo di energia nei bassi strati in forma di calore e umidità: già nella prossima notte celle temporalesche potrebbero interessare in forma irregolare le pianure del Veneto spostandosi poi verso il Friuli Venezia Giulia al mattino di domani, anche se l'evoluzione appare incerta. Forte instabilità è attesa anche da domenica sera alle ore diurne di lunedì con temporali la cui localizzazione è difficile da prevedere e tra i quali non mancheranno eventi di forte intensità (raffiche di vento distruttive, grandinate e nubifragi). Tra la serata di lunedì e le prime ore di martedì passerà invece il fronte principale associato alla saccatura con fenomeni estesi e quantitativi pluviometrici probabilmente consistenti, in attesa del miglioramento atteso nel corso della giornata di martedì a partire da ovest, preludio ad una nuova fase di bel tempo.

Le temperature inizieranno a calare lievemente e progressivamente dalla prossima notte restando superiori alla media del periodo fino al pomeriggio di lunedì, poi è atteso un drastico calo termico verso valori inferiori alla norma tra la sera di lunedì e il giorno seguente.

Buona giornata.