Instabilità tra domani e sabato, poi miglioramento

Buonasera a tutti! 

Dopo i temporali di inizio settimana, negli ultimi due giorni il tempo si è stabilizzato con temperature nella norma del periodo o lievemente inferiori ad essa. Nella giornata di domani, venerdì 19 giugno, le nostre regioni verranno interessate da un flusso di aria fresca dai quadranti nord-occidentali in scorrimento tra una depressione centrata sul Mar Baltico e l'Anticiclone delle Azzorre, come si può notare in questa mappa di previsione rielaborata relativa alle ore centrali di domani:

Tra la prossima notte e la mattinata è previsto il transito di nuvolosità stratificata da NW con possibili deboli e brevi piogge, specie sulle aree alpine. A partire dalle ore centrali aumenterà l'instabilità con possibili rovesci o locali temporali sulle aree prealpine e alpine meridionali (Basso Trentino, Bellunese meridionale, aree montane del Friuli) in estensione tra pomeriggio e sera a zone pedemontane e pianeggianti, risultando più probabili tra Veneto Orientale e Friuli Venezia Giulia. I fenomeni dovrebbero risultare più consistenti tra le alte e le medie pianure, mentre non è escluso che alcuni tratti della pedemontana possano rimanere all'asciutto in quanto sottovento alle correnti nord-occidentali. La probabilità di locali fenomeni intensi appare molto bassa.

Nella giornata di sabato dovrebbero rinnovarsi condizioni di instabilità tra le aree montane meridionali e le pianure, anche se i fenomeni risulteranno meno diffusi e più deboli rispetto alla giornata precedente.

Domenica invece le correnti settentrionali diverranno più secche e impediranno lo sviluppo di rovesci. Tuttavia il soleggiamento dovrebbe essere limitato da passaggi di nuvolosità stratificata. 

Tra lunedì e martedì una perturbazione atlantica transiterà sull'Europa Centrale lambendo le Alpi. Al momento non è chiara l'influenza che tale perturbazione avrà sul tempo delle nostre regioni. In ogni caso la giornata di lunedì dovrebbe trascorrere con tempo più stabile e nubi in aumento a partire da nordovest, mentre martedì potrebbe esserci alcune precipitazioni, più probabili sulle Alpi e sul Friuli.

Le temperature si manterranno su valori vicini alle medie del periodo o lievemente inferiori almeno fino alla metà della settimana prossima.

Buona serata!

 

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci