Parentesi temporalesca con calo termico

Buonasera a tutti! 

La caratteristica più rilevante di questi primi giorni di giugno è stata il caldo anomalo: in alcune località del Triveneto non si era mai registrata una prima decade di giugno così calda negli ultimi decenni. Il tempo è risultato in prevalenza stabile in pianura, mentre la vivace instabilità diurna ha determinato frequenti temporali sulle Alpi. 

Tra ieri e oggi ci sono state le prime locali manifestazioni temporalesche in pianura, specialmente in prossimità della pedemontana. La causa è il flusso di aria umida dai quadranti sud-occidentali in scorrimento sul bordo di una saccatura sull'Europa Occidentale. Nella giornata di domani, domenica 14 giugno, una ondulazione di questo flusso sarà responsabile di un più deciso peggioramento a carattere temporalesco. In questa carta di previsione per le ore centrali di domani è segnata in nero la piccola ondulazione in movimento da SW verso NE:

Fin dal mattino saranno possibili locali temporali prefrontali, più probabili tra Prealpi Venete e Trentino. Sarà tuttavia nel pomeriggio che verranno a crearsi le condizioni favorevoli per la genesi di estese celle temporalesche che potrebbero risultare localmente violente e si muoveranno da SW verso NE. Come sempre accade in questi casi, è difficile prevedere la localizzazione dei fenomeni; tuttavia le indicazioni modellistiche mostrano una maggior probabilità di temporali sulle medio-alte pianure, le pedemontane e le Prealpi.

Ad inizio settimana l'avvicinamento di una modesta depressione in quota dalla Spagna dovrebbe determinare ulteriori occasioni per temporali. Nella giornata di lunedì tali fenomeni dovrebbero privilegiare le Alpi, l'Alto Veneto e il Friuli Venezia Giulia, risultando più estesi e intensi nella seconda parte della giornata, mentre martedì appaiono favorite le aree occidentali del Triveneto, anche se l'evoluzione risulta al momento molto incerta. 

Nei giorni successivi il tempo dovrebbe divenire stabile e soleggiato per l'espansione dell'anticiclone delle Azzorre verso l'Europa centro.occidentale.

Per quanto riguarda le temperature, il passaggio temporalesco di domani farà calare nettamente le temperature riportandole nei ranghi delle medie di questo periodo dell'anno. In seguito non dovrebbero esserci grosse variazioni e sembra che per tutta la settimana i valori non si discosteranno molto dalla norma.

Buona serata e buona domenica a tutti!

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci