Domani piogge e rovesci, poi tempo soleggiato

Buonasera a tutti!

Dopo diverse giornate soleggiate e calde, oggi il tempo è cambiato con deboli piogge sparse a causa di una prima debole perturbazione da ovest. In questo momento resistono residui fenomeni sulla Venezia Giulia, mentre altrove si sono aperte delle schiarite che potrebbero far pensare al ritorno del bel tempo. Ma un fronte freddo si è adagiato alle Alpi e in nottata si muoverà dall'Austria verso la Slovenia. Al suo seguito affluisce aria fredda che, a partire dalla mattinata di domani, sabato 18 aprile, irromperà da est sulla pianura padano-veneta, contrastando con l'aria più calda preesistente e determinando di conseguenza un veloce peggioramento delle condizioni meteorologiche con piogge in movimento dal Friuli Venezia Giulia verso il Veneto e il Trentino tra la tarda mattinata e il pomeriggio. I fenomeni più consistenti si dovrebbero verificare tra le aree prealpine e pedemontane del Veneto, il Vicentino, il Bellunese meridionale e il Basso Trentino, dove più alte sono le probabilità che i fenomeni assumano anche carattere di rovescio o temporale, specie se in mattinata avremo schiarite che scalderanno l'aria nei bassi strati, accentuando il contrasto con l'aria fresca in arrivo. Il peggioramento invece risulterà più blando nelle aree alpine interne e specialmente in Alto Adige dove molte zone potrebbero rimanere all'asciutto. In concomitanza con il passaggio perturbato si verificherà un brusco calo termico, con la neve che scenderà fin verso i 1500m o anche al di sotto di tale quota in caso di rovesci intensi.

Nella serata le precipitazioni dovrebbero cessare quasi ovunque, salvo residui fenomeni sulle Prealpi Vicentine, in attesa di un deciso miglioramento. Da domenica infatti la saccatura responsabile del peggioramento si allontanerà verso est lasciando nuovamente spazio all'espansione dell'anticiclone che porterà tempo soleggiato ovunque fino a mercoledì, salvo modesta attività cumuliforme diurna sui rilievi. Le temperature inizialmente saranno fresche con minime che potrebbero scendere sotto i 5°C anche in alcuni tratti della pianura, mentre all'inizio della settimana risaliranno verso valori leggermente superiori alla norma con le massime che torneranno sopra i 20°C ovunque a bassa quota. 

Per finire ecco una carta di previsione per lunedì 20 aprile in cui si nota la saccatura sull'Europa Orientale che lascia spazio ad una vasta area di alta pressione:

Buona serata e buon fine settimana a tutti! 

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci