Qualche pioggia fino a metà settimana, poi miglioramento

Buonasera a tutti!

Negli ultimi giorni le nostre regioni sono state interessate da un flusso umido ed insolitamente mite proveniente da sud, a causa della presenza sull'Europa Occidentale di una saccatura, il cui movimento verso est era bloccato da un anticiclone di matrice subtropicale posizionato tra Mediterraneo e Balcani.

Nella giornata di domani la suddetta saccatura riuscirà a rompere il blocco interessando così l'Italia Settentrionale che verrà attraversata da un sistema frontale. Avremo pertanto un peggioramento delle condizioni meteorologiche con molte nubi e fenomeni, inizialmente deboli e più probabili tra Veneto Occidentale e Trentino, poi più intensi a partire dal tardo pomeriggio e in serata, quando rovesci e temporali ( viste le alte temperature di questi giorni, la genesi di celle temporalesche localmente intense appare molto probabile) attraverseranno il Triveneto da ovest ad est. Passato il fronte, nella giornata di martedì 14 ottobre il tempo migliorerà risultando asciutto, anche se non dovrebbe mancare una residua nuvolosità sparsa. Mercoledì invece ci potrebbero essere nuovi fenomeni a causa di un flusso umido dai quadranti sud-occidentali: si tratterà in prevalenza di piogge deboli o pioviggini, anche se tra Friuli Orientale e Venezia Giulia vi potrebbero essere fenomeni più consistenti a causa del sollevamento orografico prodotto dai venti di libeccio a ridosso dei rilievi delle Alpi Giulie e del Carso. In questi tre giorni le temperature diminuiranno leggermente rispetto ai valori attuali, mantenendosi tuttavia su valori ben superiori alla norma del periodo.

Nei giorni seguenti si profila l'arrivo di un anticiclone di matrice subtropicale che si dovrebbe consolidare tra il Mediterraneo Centro-Occidentale e la regione alpina nel weekend, come si può notare in questa mappa di previsione rielaborata relativa a sabato 18 ottobre:

Data la distanza temporale, questa evoluzione può essere definita probabile ma non certa. In ogni caso, se verrà confermata, si assisterà ad un progressivo miglioramento con tempo soleggiato, salvo eventuali formazioni di nubi basse in pianura e nelle valli e torneranno ad affluire masse d'aria insolitamente calde per il periodo. 

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci