Ancora caldo anomalo

Buonasera a tutti!

Come da previsione, l'ultima settimana è stata caratterizzata dalla prima forte ondate di calore dell'anno, con temperature di oltre 5°C superiori alle medie del periodo. Neppure i temporali che quotidianamente scoppiano su alcuni settori delle Alpi e che nei giorni scorsi si sono spinti anche in pianura localmente, riescono a spazzare via la calura prodotta dall'anticiclone subtropicale che domina incontrastato sull'Europa Centrale e Occidentale.

Nei prossimi giorni il fulcro dell'anticiclone, che attualmente staziona in prossimità del Portogallo, si sposterà verso est per l'avanzare di una saccatura dall'Atlantico. La figura anticiclonica perderà vigore, minata da una piccola lacuna barica sul Mediterraneo Centrale. Tale situazione è descritta da questa carta sinottica di previsione rielaborata valida per martedì 7 agosto: 

La relativa debolezza dell'anticiclone dovrebbe accentuare l'instabilità nei primi giorni della settimana prossima con manifestazioni temporalesche pomeridiane e serali sparse sulle zone montane e locali celle temporalesche non escluse nemmeno nelle pianure, specie nelle ore serali e notturne. Si tratterà comunque di fenomeni di breve durata e disorganizzati, per quanto non siano esclusi locali eventi intensi, stante il notevole apporto di energia dato dalla canicola. Inoltre il calo termico associato a queste celle temporalesche sarà effimero, visto che le temperature si manterranno su valori nettamente superiori alla media almeno fino a giovedì prossimo.

Per un vero cambiamento bisognerà probabilmente aspettare venerdì prossimo, quando le correnti fresche associate alla suddetta saccatura atlantica dovrebbero iniziare a lambire la regione alpina innescando temporali più organizzati e portando un primo calo delle temperature. Resta tuttavia un margina di incertezza su quest'ultima previsione.

Buona serata e buona domenica a tutti!

 

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci