Caldo intenso almeno fino a giovedì

Buongiorno a tutti!

Finora questa stagione estiva è stata nel complesso moderata nelle nostre regioni. La configurazione dominante sull'Europa vedeva la presenza di un anomalo blocco anticiclonico in prossimità del Mare del Nord, responsabile di temperature eccezionalmente elevate, siccità e incendi tra Isole Britanniche, Benelux, Germania e Scandinavia. A sud di questo blocco filtravano invece impulsi di aria fresca e instabile che hanno prodotto frequenti episodi temporaleschi sul Nord Italia, tanto che luglio chiuderà con un generale surplus pluviometrico, localmente marcato in Veneto.

Ora però le cose cambiano: l'anticiclone subtropicale africano in risalita dal Maghreb allungherà un ponte verso il suddetto blocco anticiclonico che ora si è spostato dal Mare del Nord verso il Baltico e la Russia Europea. Come si vede in questa carta sinottica rielaborata valida per martedì 31 luglio, le nostre regioni si verranno a trovare proprio nel cuore di questo ponte anticiclonico: 

Di conseguenza, per la prima volta in questa stagione sperimenteremo forti anomalie termiche positive, con le massime che in molti settori di pianura e lungo la Valle dell'Adige supereranno la soglia dei 35°C e le minime che si manterranno oltre i 20°C specie nelle aree più cementificate e in prossimità delle coste nei primi giorni della settimana prossima. 

Per quanto riguarda i temporali, si ricorda che durante le ondate di calore sulle Alpi si assiste alla formazione pressoché quotidiana di temporali pomeridiani o serali. Si tratta di fenomeni locali o sparsi, in prevalenza brevi e disorganizzati, ma localmente intensi per l'apporto di energia portato dalle elevate temperature. Nella giornata di oggi inoltre la coda di un debole sistema frontale lambisce le Alpi e sono quindi probabili fenomeni temporaleschi estesi in moto dal Trentino Alto Adige verso Dolomiti e Carnia, con sconfinamenti serali verso le alte pianure non del tutto esclusi.

A partire dalla metà della prossima settimana l'evoluzione diventa incerta: il baricentro dell'anticiclone dovrebbe spostarsi ad ovest, (verso la Penisola Iberica) e questo potrebbe esporci a correnti instabili da NW con lieve sollievo termico. Tuttavia alcuni modelli ipotizzano la persistenza di condizioni di caldo anomalo.

Buona giornata!

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci