Breve ondata di caldo

Buonasera a tutti!

Come scritto nel precedente approfondimento, i primi giorni di giugno hanno seguito le orme di maggio: le temperature si sono mantenute su valori superiori alla norma, ma non sono mancate manifestazioni temporalesche pressoché quotidiane per la presenza di blande circolazioni depressionarie in quota.

In queste ore assistiamo invece ad un rinforzo dell'anticiclone, per l'emergere di un promontorio di alta pressione di matrice africana, ben evidente in questa carta sinottica di previsione valida per lunedì 11 giugno: 

 

Nella mappa è stato evidenziato in nero il promontorio anticiclonico, mentre appena ad ovest la linea blu delimita una blanda saccatura, il motivo per cui questa ondata di caldo sarà breve. Sarà infatti questa saccatura ad avanzare verso est riportando condizioni di marcata instabilità temporalesca da martedì e abbassando le temperature verso valori tipici di questo periodo dell'anno.

Intanto però avremo due giorni di caldo anomalo, con temperature massime superiori a 30°C in pianura e zero termico intorno a 4000m. Il tempo sarà soleggiato e stabile nelle pianure, mentre sulle zone alpine non mancheranno i consueti temporali sparsi nelle ore pomeridiane e serali, con sconfinamenti poco probabili ma non del tutto esclusi verso le pedemontane tra il Trevigiano e il Friuli nelle ore serali.

Le cose dovrebbero cambiare come detto nella giornata di martedì, quando le umide correnti da SW pilotate dalla saccatura atlantica dovrebbero attivare fenomeni temporaleschi anche nelle zone di pianura. Visto l'accumulo di calore preesistente, saranno possibili episodi di forte intensità a livello locale.

Buona serata e buona domenica a tutti!

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci