Atmosfere sahariane

Buonasera a tutti! 

Vi starete chiedendo cosa stia a significare questo titolo insolito per un approfondimento sulle previsioni meteorologiche. Ebbene, il fenomeno più interessante e inconsueto che potremo osservare nei prossimi giorni è legato proprio alle vicende meteorologiche in atto nel lontano deserto del Sahara. In queste ore infatti una saccatura sta sprofondando nel Maghreb, dove darà origine ad un profonda bassa pressione in moto dall'entroterra algerino verso il Canale di Sicilia. Questo vortice depressionario scatenerà venti tempestosi nelle aree desertiche di Algeria e Tunisia, che causeranno tempeste di sabbia in moto verso le coste mediterranee. Il pulviscolo desertico raggiungerà le alte quote venendo trasportato dai forti venti meridionali verso una grossa porzione del continente europeo, secondo le direttrici indicate in questa carta sinottica valida per domenica 15 aprile: 

Come potete notare anche le nostre regioni verranno interessate da questo massiccio afflusso di polvere del deserto e sembra che, stante la vastità della nuvola di pulviscolo, questa potrebbe persistere nei nostri cieli anche nei primi giorni della prossima settimana. In realtà questo non è un fenomeno raro in presenza di venti di Scirocco, anche se le concentrazioni previste in questo caso saranno particolarmente significative, come si nota in questa mappa di previsione del modello Skiron valida per lunedì 16 aprile: 

Pertanto a partire dalla giornata di domani inizieremo ad osservare una strana atmosfera biancastra in cielo, con tendenza a divenire giallo-rossastra in presenza di nuvolosità. Il tempo sarà soleggiato domani, mentre domenica assisteremo ad un progressivo peggioramento con nuvolosità dapprima alta e sottile, poi più compatta con possibili piogge sparse verso sera, precipitazioni che tenderanno a rovesciare la sabbia al suolo sporcando leggermente le superfici esposte. Residua instabilità con qualche rovescio è attesa lunedì, mentre tra martedì e mercoledì dovrebbe tornare il bel tempo. Le temperature saranno in sensibile rialzo con valori ben oltre la media del periodo, con i primi picchi massimi di 25°C in alcuni settori della pianura. Infine depressione in risalita dal Mediterraneo dovrebbe attivare una ventilazione dai quadranti orientali e settentrionali tra domenica e lunedì, a tratti sostenuta.

Buona serata e buon weekend!

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci