Fase anticiclonica con clima mite

Buonasera a tutti! 

Durante la prima decade di febbraio una serie di perturbazioni atlantiche ha portato diffuse precipitazioni e le prime nevicate consistenti della stagione sulle aree alpine, dopo due mesi decisamente secchi. Ora la situazione è destinata nuovamente a cambiare per l'affermazione di un solido anticiclone che dovrebbe dominare la scena per tutta la seconda decade del mese.

Fino a lunedì saremo ancora lambiti da umide correnti sud-orientali legate ad una depressione posizionata sul Portogallo, in successivo allontanamento verso l'Oceano Atlantico, con conseguente presenza di nuvolosità a tratti diffusa. 

Da martedì invece l'alta pressione prenderà possesso di buona parte del continente europeo, come si può notare in questa mappa di previsione rielaborata valida per mercoledì 15 febbraio:

In questa fase i massimi pressori al suolo si posizioneranno tra Germania, Polonia e Mitteleuropa, attivando correnti orientali nei bassi strati sulle nostre regioni, come evidenziato dalle frecce nere (al suolo i venti tendono a ruotare in senso orario attorno al cuore dell'alta pressione, allontanandosi al contempo da esso). Per motivi orografici (presenza di rilievi sui confini orientali) questi venti tendono ad assumere caratteristiche favoniche (catabatiche, di caduta) sulle nostre pianure, in particolare nel Friuli Venezia Giulia e nelle alte pianure del Veneto. Questo dovrebbe rendere limpida l'atmosfera e portare le massime su valori elevati, intorno a 15°C.

In seguito invece queste correnti da est dovrebbero fermarsi, dando inizio ad una fase di ristagno di aria umida e sostanze inquinanti nelle pianure e nelle valli, con formazione di foschia e possibili nebbie. Sulle zone montane invece i cieli rimarranno limpidi, in un contesto di temperature nettamente superiori alla norma.

Al momento non è possibile individuare il termine di questo periodo di tempo stabile e clima mite, che dovrebbe durare almeno fino al 20 febbraio.

Buona serata e buona domenica!

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci