Tra Domenica notte e Lunedì mattina neve anche in pianura

Ben ritrovati,

come già accennato nello scorso approfondimento, una veloce e moderata perturbazione atlantica transiterà sulle nostre regioni apportando precipitazioni deboli e moderate tra la notte di Domenica e il mattino di Lunedì: il minimo depressionario ad essa associato si formerà sul mar Ligure e transiterà verso il medio Adriatico richiamando sulle nostre regioni venti gelidi dai quadranti nordorientali.

Nella giornata di oggi (Domenica) il cielo tenderà a rasserenare e verso sera le temperature scenderanno attorno agli 0°C, ma anche più in basso localmente, fino in pianura; in seguito ci sarà un aumento della copertura nuvolosa e attendiamo le prime precipitazioni sui settori occidentali dopo la mezzanotte, fin da subito nevose anche in pianura (in dubbio la provincia di Rovigo e le miti zone del Garda); durante la notte le nevicate, talvolta moderate, conquisteranno quasi tutto il nostro territorio.

Si attendomo in pianura mediamente 5/10 cm di neve fresca, con locali punte di 15 cm; le precipitazioni più intense si avranno sui settori centro/meridionali, quasi nulle sulle Dolomiti con appena qualche spruzzata; sui settori pedemontani dal Piave verso ovest potrebbe attivarsi un vento di ricaduta dai rilievi che potrebbe ridurre le precipitazioni e scaldare la temperature. Nelle città di Vicenza, Padova, Treviso, Venezia e Gorizia dovrebbero esserci i maggiori accumuli con qualche disagio; ricordiamo che è obbligatorio per legge avere le automobili dotate di pneumatici da neve o catene a bordo.

Infine, ecco le mappe del nostro modello:

Vi invitiamo comunque a restare aggiornati sul nostro sito www.elmeteo.it

Grazie dell'attenzione

Login

Il modulo login serve ai nostri Editori per loggarsi e scrivere gli articoli. Vuoi diventare un nostro Editore? Contattaci